EDITORIALE DONNA

È raro ma succede: quando l’abito fa il monaco
.


Rimodernare la giacca modello Nehru.

Questo è il caso in cui un antico proverbio italiano si unisce allo stile indiano creando una sinergia tra influenze e tradizioni diverse.

Quante volte abbiamo sentito affermare la frase l’abito non fa il monaco a intendere che bisognerebbe diffidare dalle apparenze e dai giudizi affrettati perché le persone spesso non sono quello che sembrano e raccolgono in sé un’infinità di sfaccettature non da subito percepibili.

Se però parliamo di nonchalance nell’indossare un capo, questa è visibile a occhio nudo: riconoscere chi sa portare un articolo infatti non richiede chissà quale pregressa conoscenza tra persone.

Qual è un’altra sfida difficile da affrontare, oltre alla brama di giudizio? Per noi, di sicuro, quella di riuscire a inventare, ogni volta, durante la preparazione di una collezione, qualcosa di nuovo: rivisitare modelli già visti e attualizzarli, per adattarli a tempi e situazioni diversi, diventa una delle chiavi di volta.

RICONOSCERE CHI SA PORTARE UN ARTICOLO INFATTI NON RICHIEDE CHISSÀ QUALE PREGRESSA CONOSCENZA TRA PERSONE.

Ed è proprio quello che abbiamo fatto con la giacca con il collo Nehru: tipico modello appartenente allo stile indiano e innovativo nella controcultura, diventa popolare con l’ascesa del primo ministro Jawaharlal Nehru che sostituì, dal 1940 al 1960, e fu erede spirituale di Gandhi. Di cosa si tratta nello specifico? Di un taglio di giacca, semplice e dritto, senza risvolti che può sembrare un piccolo cappotto, dotata di un collo che stando in piedi da solo sostituisce il classico revers. La parte anteriore si rifà al modello achkan dell’Asia del sud ma con lunghezze più corte, simile a un gilet, aderente ai fianchi, di tipo militare, per essere elegante e casual allo stesso tempo.

Davide Cenci l’ha resa meno ampia del solito e decisamente femminile, grazie a linee più aderenti, e completamente sfoderata, come fosse una camicia, per essere più adatta al clima caldo estivo. Una grande varietà di tessuti può essere utilizzata per realizzarla e in questo caso è il lino grezzo a nido d’ape ad avere la meglio con una trama più grossa che dona molta profondità ai colori e in questo caso al beige, o all’azzurro, altra variante in cui il modello è disponibile.

In abbinamento per raccontarne la versatilità due tipologie di pantaloni: largo e tagliato alla caviglia o dritto e lungo anche per un nuovo tipo di tailleur. In una mischia di cotone e viscosa si adagia sotto la giacca il girocollo con scollo a madonna ravvivato da un filo di lurex. Ai piedi i sandali Rainbow di casa Church’s in pelle di vitello beige lucida a smorzare, senza eccessi, la linearità dei tagli.

A chiudere ci assumiamo la responsabilità di dichiarare che, senza più alcun dubbio, la giacca Nehru fa il monaco.

GIACCA E PANTALONE DRITTO IN LINO NIDO D'APE E SANDALO CHURCH'S IN PELLE DI VITELLO BEIGE.

Shop the look

×

Iscriviti alla nostra mailing list

Subscribe to our mailing list

* obbligatorio indicates required

Davide Cenci userà queste informazioni per tenersi in contatto con te. Potrai ricevere: email informativo/promozionali, comunicazioni personalizzate sulla base delle tue preferenze e promozioni relative ad eventuali iniziative svolte insieme a nostri partner selezionati. Questo vuol dire che i nostri partner potranno richiederci di promuovere i loro prodotti e servizi, ma ti assicuriamo che in alcun modo i tuoi dati saranno ceduti a terze parti.

Davide Cenci will use the information you provide on this form to be in touch with you. Our activities will consist in: informative or commercial emails, promotions based on your preferences and partnership promotions. This means that our partners can ask us to promote their products, but don't worry: we endeavours not to give your data to third parties.

In qualsiasi momento potrai cambiare idea cliccando sui link di aggiornamento profilo o di cancellazione che troverai in fondo ad ogni email che riceverai. Per visualizzare l'informativa completa puoi fare riferimento alla pagina Privacy Policy sul nostro sito davidecenci.com. Cliccando sul link sottostante ci autorizzi a trattare i tuoi dati secondo questi termini.

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us. For more information about our privacy practices please go to our privacy policy on our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

Davide Cenci utilizza Mailchimp come piattaforma di invio newsletter. Cliccando sul pulsante qui sotto, accetti che i tuoi dati vengano trasmessi a Mailchimp per le sole finalità legate al servizio. Scopri di più sulla privacy policy di Mailchimp.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.